Danilo Garcia Di Meo is an italian documentary photographer. He was born in Rome, after graduating from Arts High School and Academy of Fine Arts, he received his Master’s degree at the Leica Akademie Italy in Milan and at Officine Fotografiche in Rome studying with photo editor’s National Geographic Marco Pinna and with Lina Pallotta.After his studies, he started a freelance profession in full.

Email: info@danilogarciadimeo.com

Passioni

Passioni

La passione tinge dei propri colori tutto ciò che tocca.

Baltasar Gracián

 

Coccinella Gialla è una struttura residenziale per persone diversamente abili che si trova nel verde della periferia Centese e prende il nome da un bellissimo insettino comunemente rosso o arancione ma che conosce alcune splendide rarità gialle. L’animale, già naturalmente inclusivo, accetta per sua natura questo elemento straordinario nel gruppo. Nello stesso modo la residenza accoglie e sostiene al suo interno persone con disabilità divenute straordinarie protagoniste del laboratorio fotografico condotto da Giulio Di Meo e Danilo Garcia Di Meo, giunto alla settima edizione.

Dopo il ritratto, il reportage, la camera oscura, i rayogrammi, la fotografia stenopeica e il progetto Photo Icons con la messa in scena di immagini storiche, quest’anno il tema del laboratorio ha riguardato le PASSIONI. Parola che deriva dal greco pathos che vuol dire sofferenza e reazione emotiva che generalmente produce forti e intense reazioni.

Le passioni sono stati d’animo, percorsi intimi e totalmente irrazionali, che ci emozionano, ci fanno sentire vivi, che ci aiutano a staccare e ci offrono un rifugio per evadere dalla realtà.

Sono emozioni che colorano a tinte forti ciò che viviamo e, in parte, orientano gran parte delle nostre scelte, tutti i nostri desideri, le nostre intenzioni.

In sette mesi, da ottobre 2018 a maggio 2019, i ragazzi della Coccinella Gialla si sono messi in gioco elaborando le loro passioni e i loro desideri, diventando modelli e protagonisti.

Un infinito di passioni può concentrarsi in un attimo come una folla in un piccolo spazio.

Gustave Flaubert

 

 

Category:
Date: